Per la Casarano Rally Team un successo che passa in secondo piano Stampa E-mail
Scritto da Alessandro Rizzo   

Casarano (Le), La notizia del tragico incidente accaduto al Rally Coppa Città di Lucca dove hanno perso la vita il pilota Valerio Catelani e la navigatrice Daniela Bertoneri, rimasti intrappolati nella Peugeot 207 Super 2000 che uscendo di strada si è incastrata in un fosso prendendo fuoco, ha rattristato il clima del 27°Rally Città di Ceccano, competizione  svoltasi in provincia di Frosinone e interrotta  in segno di lutto dal Collegio dei Commissari Sportivi su richiesta di tutti i concorrenti rimasti in gara  dopo la ps 6. La classifica è stata congelata e resa definitiva con l’annullamento delle ultime 3 prove speciali.

L’equipaggio leccese composto da Ivan Pisacane e Salvatore Invidia ha preso parte alla gara ciociara valida quale settimo appuntamento con il Challenge Rallies Nazionali di Settima Zona a coefficiente 1,5  cogliendo a bordo della Renault New Clio Sport di classe R3C la vittoria di categoria, il secondo posto di gruppo e la settima posizione nella classifica assoluta. Un risultato importante, frutto di una gara in crescendo che ha permesso all’equipaggio  portacolori della Scuderia Automobilistica Casarano Rally Team di capitalizzare punti pesanti e di estendere la leadership nella classifica del campionato di zona, portando il proprio vantaggio  sul primo degli inseguitori a 7,5 punti.  Un risultato che però passa in secondo piano alla luce di quanto accaduto sulle strade della provincia di Lucca. “Siamo molto colpiti e amareggiati – commenta Pisacane - È vero che gli incidenti fanno parte della vita di un pilota  ma le conseguenze dell’uscita di strada  di Catelani e Bertoneri hanno dell’incredibile. Non è possibile che le vite di due giovani amanti di questo sport siano finite così prematuramente e in maniera così tragica”.  Ivan Pisacane, Salvatore Invidia insieme all’intero staff della Scuderia Casarano Rally Team si uniscono  all’onda di cordoglio, esprimendo vicinanza alle famiglie e agli amici di Valerio Catelani e Daniela Bertoneri, alla Scuderia Balestrero di Lucca, alla C.T.L. Motorsport di Forte dei Marmi e all’equipe di Silvio Terrosi.