Editoriale

Scritto il 13 Novembre 2018 da Tratto da lavoce.info
Senza dar retta alle obiezioni della commissione Ue, il governo presenta una manovra che tra più spesa e meno entrate mette insieme 38,1 miliardi di risorse. Coperte per meno della metà e frutto di un mix di provvedimenti che arriva a una vera magia: tanto rumore (per sforare i conti) per nulla, nemmeno una spinta alla crescita. Solo per il 2019, la...

Turismo

Scritto il 17 Novembre 2018 da Tratto da lecceprima.it
bari-turismo-e-vendita-diretta-dei-prodotti-750mila-euro-per-i-pescatori-delladriaticoBari - Un’azione di sostegno agli antichi sistemi della pesca, che rischiano di scomparire, arriva dalla Regione Puglia. L’ente di via Capruzzi ha previsto tre bandi pubblici, per diversificare l’attività del comparto, nell’ambito del Piano di azione locale Gal Porta a Levante.Il finanziamento è mirato alle attività di pescaturismo ed ittiturismo, per...

Politica

Scritto il 18 Novembre 2018 da Tratto da ilfattoquotidiano.it
roma-assemblea-pd-katia-tarasconi-applausi-solo-dai-delegati-di-serie-b-come-meL'intervento critico della consigliera dell'Emilia Romagna è diventato virale sui social, ma dai big del partito in sala neanche un applauso. "Stupita dal loro silenzio? No. Avranno pensato 'ok, dai, hai fatto il tuo sfogo'". E sul cordone che separava le prime file dal resto dell'assemblea dice: "Perché lo fanno se è vero che siamo tutti uguali?" “Mi...

Economia

Scritto il 15 Novembre 2018 da tratto da larepubblica.it
pensioni-boeri-qper-quota-100-mancano-le-risorse-per-il-2020-e-il-2021qL'introduzione di quota 100 per anticipare l'accesso alla pensione rischia di non essere strutturale, perché le risorse accantonate dal governo potrebbero essere insufficienti. È l'allarme lanciato dal presidente dell'Inps Tito Boeri secondo cui "mancano risorse per il 2020 e il 2021"."Secondo tutte le nostre simulazioni -ha spiegato Boeri a margine di...

Diritto & Doveri

Scritto il 17 Novembre 2018 da Redazione
fisco-annullati-avvisi-di-accertamento-per-mancanza-della-delega-di-firmaCon sentenze nn. 3227/18, 3228/18 e 3229/18 del 15 novembre 2018, la C.T.P. di Lecce – Sezione 1 – (Presidente Cordella Antonio - Relatore De Lecce Francesco – Giudice Vigorita Celeste) ha accolto i ricorsi presentati da una società esercente attività di commercio di olio nonché dai due soci, tutti rappresentati e difesi dall’Avv. Maurizio Villani,...

Scarica la tua copia in pdf


Clicca sull'immagine o su questo LINK e scarica l'ultimo numero de "Il Salentino" (7,6 Mb).

Per visualizzare il pdf sul tuo computer deve essere installato Adoba Acrobat Reader

Eventi

Scritto il 14 Novembre 2018 da Redazione
lecce-torna-il-qcabaret-live-showq-al-teatro-apolloTorna “Cabaret Live Show”, l’evento promosso e organizzato da ALR - Associazione di Volontariato Lorenzo Risolo in programma al Teatro Apollo di Lecce per la sera di venerdì 23 novembre. Questa del 2018 è la seconda edizione e, anche quest’anno, vedrà la partecipazione di alcuni dei comici più importanti e amati del programma televisivo Colorado e sarà...

Comuni Salentini

Scritto il 19 Novembre 2018 da M.Maddalena Bitonti
otranto-ripristino-muretti-a-secco-mercoledi-21-novembre-ore-1800-castello-aragonesePunta ad Otranto, il terzo convegno informativo organizzato dal Parco Naturale Regionale Costa Otranto Santa Maria di Leuca – bosco di Tricase, avente ad oggetto il bando per il ripristino dei muretti a secco con un finanziamento pari al 100%. L’appuntamento è per mercoledì 21 novembre alle ore 18:30 presso il Castello Aragonese, Sala Triangolare.In...

Sport

Scritto il 18 Novembre 2018 da Tratto da lecceprima.it
leverano-la-bcc-leverano-non-va-oltre-un-set-amara-la-trasferta-a-lamezia-terme-Un’altra amara trasferta per la Bcc Leverano che nella settima giornata del campionato di A2, girone bianco, è stata sconfitta dalla Conad Lamezia per 3 a 1 e resta sul fondo della classifica davanti soltanto ai capitolini della Roma Volley.La reazione dei salentini si è avuta solo nel terzo set, mentre nel quarto non è bastato un vantaggio di 5 punti...

Cultura

Scritto il 19 Novembre 2018 da Pier Paolo Lala
lecce-cantieri-teatrali-koreja-ore-1830-qin-altre-paroleq-dialoghi-ininterrotti-con-a-leograndeIl 26 novembre ricorre il primo anniversario della scomparsa di Alessandro Leogrande. In questi dodici mesi il suo lavoro di giornalista, reporter, scrittore, librettista a le sua figura intellettuale e umana risuonano ancora prepotentemente e quotidianamente alle orecchie di chi si occupa di cultura e di chi vorrebbe che il suo lavoro fosse un modello...
Melendugno. Le attività produttive di Melendugno il 6 dicembre abbassano le saracinesche contro TAP Stampa E-mail
Scritto da Pantaleo Candido   
Domenica 03 Dicembre 2017 11:55

"Chiusi per dignità. I commercianti di Melendugno, e non solo, hanno deciso di indire uno sciopero per il giorno 6 di dicembre per dire no ad un’ opera imposta, dannosa ed inutile, un’ opera che segnerà un cambiamento radicale nelle scelte di sviluppo economico che questo territorio da sempre ha adottato. Agricoltura, pesca e turismo sono il volano per la nostra economia, è il nostro modo di vivere dignitosamente, cercando di avere una visione quanto più etica e sostenibile possibile, rispettando il territorio e le sue peculiarità.”
Così recita il manifesto diffuso dal coordinamento delle attività produttive di Melendugno nel promuovere la serrata del 6 dicembre 2017, per protestare contro la realizzazione del Gasdotto Tap, dal titolo “CHIUSI PER DIGNITA”. Diciamo che la totalità delle attività produttive presenti nel Comune, alle quali si stanno aggiungendo man mano numerosissime attività dei comuni vicini, ha accolto l’appello dei comitati No Tap, per realizzare una giornata di protesta No Tap promuovendo appunto, la chiusura totale dei negozi e delle attività produttive per il 6 dicembre. Si prevede una grande manifestazione a partire dalle ore 7 del mattino con concentramento vicino al campo sportivo di Melendugno da cui si dispiegherà un corteo che giungerà in Piazza Pertini, dove parlerà il Sindaco Marco Potì e il Presidente del Comitato No Tap Gianluca maggiore. La protesta si sposterà alle ore 11,00 a Lecce d’avanti alla Prefettura e nel pomeriggio, si concluderà con una manifestazione a San Foca dove è prevista una fiaccolata. La situazione sul territorio di Melendugno è davvero grave. Dopo la militarizzazione della zona San Basilio a San Foca, dove sono ripresi alacremente i lavori per la realizzazione del gasdotto, la gente non si può muovere più come vuole. Chi si azzarda ad avvicinarsi alla “zona rossa”, viene sottoposto dalle forze dell’ordine presenti in massa sul posto, a veri e propri interrogatori, identificazioni e quant’altro. Problemi e disagi anche per i numerosi proprietari di terreni e abitazioni che sorgono nei pressi del cantiere e all’interno della zona delimitata con filo spinato, neanche fossimo in zona di guerra. Nonostante che il Governo abbia dichiarato l’opera “d’interesse nazionale”  e strategica per l’approvvigionamento del gas, tanto che sta investendo ingenti risorse con dispiegamento di uomini e mezzi delle forze dell’ordine a protezione del cantiere e per favorirne la sua realizzazione, i cittadini di Melendugno e di tutto il Salento continuano a resistere e a dissentire, organizzando continuamente nuove forme di protesta. Questo avviene quando un’opera viene imposta dall’alto, senza ascoltare le ragioni di un intero territorio. Il problema principale nella realizzazione di quest’opera, è che pare, non si stia tenendo in alcun conto della sicurezza delle popolazioni che vi risiedono lungo il percorso; basti pensare che la centrale di depressurizzazione di ben 9 ettari, sorgerà a 500 metri dalle ultime abitazioni a Melendugno, praticamente al centro del paese. Lasciamo all’immaginazione di tutti cosa succederà in caso di un incidente grave. Ecco perché non ci si può dare per vinti e bisogna attivare tutti i mezzi per cercare di allontanare da questo territorio quest’opera così com’è stata concepita.