Editoriale

Scritto il 21 Maggio 2020 da Pantaleo Candido
calimera-fiusis-azienda-leader-nel-salento-e-in-puglia-nella-produzione-di-pellet-a-km-o  Tremenda macchina di morte, chissà che un giorno la pandemia non si faccia ricordare anche come fonte di vita. E già, perché è di nascita che parla la storia di un imprenditore che, a dispetto del coronavirus e dell'annuncio della più profonda delle recessioni, decide di aprire finalmente la sua nuova fabbrica per produrre ecopellet da legno...

Turismo

Scritto il 14 Maggio 2020 da Claudia Forcignanò, tratto da corrieresalentino.it
bandiere-blu-2020-tornano-a-sventolare-su-melendugno-castro-salve-e-otranto-si-confermanoSALENTO – Puntuale come ogni anno torna l’appuntamento con le “Bandiere Blu”, l’ambito premio conferito alle marine che si sono contraddistinte per la pulizia dell’acqua e il rispetto dell’ambiente dalla ong internazionale FEE (Foundation for Environmental Education, Fondazione per l’educazione ambientale), basandosi sui prelievi delle Arpa, le ...

Politica

Scritto il 21 Maggio 2020 da Tratto da Lecceprima.it
ecotassa-regione-fa-dietrofront-e-blasi-incalza-qchiudere-il-ciclo-dei-rifiutiq-Ecotassa, Regione fa dietrofront e Blasi incalza: "Chiudere il ciclo dei rifiuti" „ LECCE - Sulla querelle sull'ecotassa, dopo una serie di pronunciamenti in sede di giustizia amministrativa sempre contrari alla Regione Puglia e favorevoli ai Comuni, arriva il ravvedimento della giunta guidata da Emiliano che per il 2020 ha deciso di applicare la...

Economia

Scritto il 14 Maggio 2020 da tratto da Ilfattoquotidiano.it
decreto-rilancio-le-misure-per-i-lavoratoriA conti fatti, secondo il presidente del Consiglio, i soldi stanziati per i lavoratori ammontano a 25,6 miliardi di euro, circa il 40% dei 55 smossi per il decreto Rilancio. “Milioni di lavoratori hanno beneficiato e stanno beneficiando della cassa integrazione” ma sappiamo che “ce ne sono tanti che non l’hanno ottenuta perché i meccanismi di quella...

Diritto & Doveri

Scritto il 22 Aprile 2020 da Alessandro Candido
roma-riaccentramento-della-sanita-no-grazieCon l’esplosione della pandemia e la pressione senza precedenti esercitata sul sistema sanitario, hanno ricominciato a soffiare i venti del riaccentramento delle competenze in materia sanitaria. I fautori di tale anacronistica tesi sembrano trascurare che l’art. 117 annovera la “tutela della salute” – espressione che ha sostituito la vecchia e ...

Scarica la tua copia in pdf


Clicca sull'immagine o su questo LINK e scarica l'ultimo numero de "Il Salentino" (7,6 Mb).

Per visualizzare il pdf sul tuo computer deve essere installato Adoba Acrobat Reader

Eventi

Scritto il 22 Aprile 2020 da Redazione
bari-dalla-puglia-col-cuore-fondazione-italiana-sommelier-di-puglia-si-mobilita-per-la-cri  EMERGENZA COVID - 19. “DALLA PUGLIA COL CUORE!” FONDAZIONE ITALIANA SOMMELIER DI PUGLIA SI MOBILITA PER SOSTENERE LA CROCE ROSSA ITALIANA La Fondazione Italiana Sommelier di Puglia crea un evento sul web per sostenere la Croce Rossa Italiana, in prima linea nell’emergenza Covid-19 e mette in campo le eccellenze dell’enogastronomia...

Comuni Salentini

Scritto il 13 Maggio 2020 da Pantaleo Candido
minervino-di-lecce-caroppo-duecento-euro-di-bonus-per-lacquisto-di-mezzi-di-mobilita-sostenibile  DUECENTO euro di bonus per l'acquisto di mezzi privati di mobilità sostenibile, in questo caso una bicicletta elettrica, un incentivo destinato a chi risiede o è domiciliato nel Comune di Minervino di Lecce. “In tempi di Coronavirus, dice il Sindaco Ettore Caroppo, tornato per la seconda volta alla guida del Comune, dove i numeri dei bilanci...

Sport

Scritto il 13 Maggio 2020 da redazione
melendugno-campionato-di-1-categoria-lascia-il-presidente-roberto-greco  Melendugno. Con un post su facebook il Presidente del Melendugno Calcio, annuncia le sue dimissioni dalla società per motivi strettamente personali. Peccato, Greco aveva dimostrato con i fatti, che alla squadra ci teneva e visto i risultati raggiunti, si può dire che ha portato il Melendugno , praticamente in promozione. Di seguito il post del...

Cultura

Scritto il 14 Maggio 2020 da redazione
gr-emiliano-e-capone-17-milioni-di-euro-a-sostegno-del-comparto-cultura-e-spettacoloApprovato dalla Giunta regionale il Piano straordinario per la Cultura e lo Spettacolo “Custodiamo la Cultura in Puglia” con cui l’assessorato all’Industria turistica e culturale mette in campo altri 17milioni e 150 mila euro per sostenere gli operatori e le imprese pugliesi nell’emergenza Covid19. “Con questo Piano - ha dichiarato il presidente...
Melendugno. Le attività produttive di Melendugno il 6 dicembre abbassano le saracinesche contro TAP Stampa E-mail
Scritto da Pantaleo Candido   
Domenica 03 Dicembre 2017 11:55

"Chiusi per dignità. I commercianti di Melendugno, e non solo, hanno deciso di indire uno sciopero per il giorno 6 di dicembre per dire no ad un’ opera imposta, dannosa ed inutile, un’ opera che segnerà un cambiamento radicale nelle scelte di sviluppo economico che questo territorio da sempre ha adottato. Agricoltura, pesca e turismo sono il volano per la nostra economia, è il nostro modo di vivere dignitosamente, cercando di avere una visione quanto più etica e sostenibile possibile, rispettando il territorio e le sue peculiarità.”
Così recita il manifesto diffuso dal coordinamento delle attività produttive di Melendugno nel promuovere la serrata del 6 dicembre 2017, per protestare contro la realizzazione del Gasdotto Tap, dal titolo “CHIUSI PER DIGNITA”. Diciamo che la totalità delle attività produttive presenti nel Comune, alle quali si stanno aggiungendo man mano numerosissime attività dei comuni vicini, ha accolto l’appello dei comitati No Tap, per realizzare una giornata di protesta No Tap promuovendo appunto, la chiusura totale dei negozi e delle attività produttive per il 6 dicembre. Si prevede una grande manifestazione a partire dalle ore 7 del mattino con concentramento vicino al campo sportivo di Melendugno da cui si dispiegherà un corteo che giungerà in Piazza Pertini, dove parlerà il Sindaco Marco Potì e il Presidente del Comitato No Tap Gianluca maggiore. La protesta si sposterà alle ore 11,00 a Lecce d’avanti alla Prefettura e nel pomeriggio, si concluderà con una manifestazione a San Foca dove è prevista una fiaccolata. La situazione sul territorio di Melendugno è davvero grave. Dopo la militarizzazione della zona San Basilio a San Foca, dove sono ripresi alacremente i lavori per la realizzazione del gasdotto, la gente non si può muovere più come vuole. Chi si azzarda ad avvicinarsi alla “zona rossa”, viene sottoposto dalle forze dell’ordine presenti in massa sul posto, a veri e propri interrogatori, identificazioni e quant’altro. Problemi e disagi anche per i numerosi proprietari di terreni e abitazioni che sorgono nei pressi del cantiere e all’interno della zona delimitata con filo spinato, neanche fossimo in zona di guerra. Nonostante che il Governo abbia dichiarato l’opera “d’interesse nazionale”  e strategica per l’approvvigionamento del gas, tanto che sta investendo ingenti risorse con dispiegamento di uomini e mezzi delle forze dell’ordine a protezione del cantiere e per favorirne la sua realizzazione, i cittadini di Melendugno e di tutto il Salento continuano a resistere e a dissentire, organizzando continuamente nuove forme di protesta. Questo avviene quando un’opera viene imposta dall’alto, senza ascoltare le ragioni di un intero territorio. Il problema principale nella realizzazione di quest’opera, è che pare, non si stia tenendo in alcun conto della sicurezza delle popolazioni che vi risiedono lungo il percorso; basti pensare che la centrale di depressurizzazione di ben 9 ettari, sorgerà a 500 metri dalle ultime abitazioni a Melendugno, praticamente al centro del paese. Lasciamo all’immaginazione di tutti cosa succederà in caso di un incidente grave. Ecco perché non ci si può dare per vinti e bisogna attivare tutti i mezzi per cercare di allontanare da questo territorio quest’opera così com’è stata concepita.