Consiglio regionale: approvata la mozione a difesa della libertà di stampa Stampa E-mail
Scritto da Tratto da corrieresalentino.it   

PUGLIA – Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità, senza la partecipazione al voto dei consiglieri del M5S, la mozione urgente a favore della libertà di stampa e di informazione, il cui primo firmatario è il capogruppo di FI Nino Marmo, sottoscritta da numerosi altri consiglieri di maggioranza ed opposizione.
Con il provvedimento approvato si impegna il presidente del Consiglio regionale “a censurare le affermazioni, ingiuriose e denigratorie, fatte dai rappresentanti del governo e ad esprimere piena solidarietà e vicinanza nei confronti di tutta la categoria dei giornalisti, volgarmente offesa e minacciata dai rappresentanti del Governo”.
Si impegna ancora il presidente della Giunta regionale ad “accelerare le procedure per la promozione ed il sostegno al pluralismo e all’innovazione dell’informazione e della comunicazione regionale, previste dalla legge regionale approvata a febbraio 2018, come atto tangibile di vicinanza e considerato che tale sostegno viene eliminato a livello del governo nazionale”. In ultimo ci si impegna a lavorare in tutte le sedi opportune per evitare che si possano mettere in atto, per via legislativa, da parte del governo centrale, misure volte a limitare la libertà di stampa e di informazione.