Editoriale

Scritto il 21 Maggio 2020 da Pantaleo Candido
calimera-fiusis-azienda-leader-nel-salento-e-in-puglia-nella-produzione-di-pellet-a-km-o  Tremenda macchina di morte, chissà che un giorno la pandemia non si faccia ricordare anche come fonte di vita. E già, perché è di nascita che parla la storia di un imprenditore che, a dispetto del coronavirus e dell'annuncio della più profonda delle recessioni, decide di aprire finalmente la sua nuova fabbrica per produrre ecopellet da legno...

Turismo

Scritto il 14 Maggio 2020 da Claudia Forcignanò, tratto da corrieresalentino.it
bandiere-blu-2020-tornano-a-sventolare-su-melendugno-castro-salve-e-otranto-si-confermanoSALENTO – Puntuale come ogni anno torna l’appuntamento con le “Bandiere Blu”, l’ambito premio conferito alle marine che si sono contraddistinte per la pulizia dell’acqua e il rispetto dell’ambiente dalla ong internazionale FEE (Foundation for Environmental Education, Fondazione per l’educazione ambientale), basandosi sui prelievi delle Arpa, le ...

Politica

Scritto il 21 Maggio 2020 da Tratto da Lecceprima.it
ecotassa-regione-fa-dietrofront-e-blasi-incalza-qchiudere-il-ciclo-dei-rifiutiq-Ecotassa, Regione fa dietrofront e Blasi incalza: "Chiudere il ciclo dei rifiuti" „ LECCE - Sulla querelle sull'ecotassa, dopo una serie di pronunciamenti in sede di giustizia amministrativa sempre contrari alla Regione Puglia e favorevoli ai Comuni, arriva il ravvedimento della giunta guidata da Emiliano che per il 2020 ha deciso di applicare la...

Economia

Scritto il 14 Maggio 2020 da tratto da Ilfattoquotidiano.it
decreto-rilancio-le-misure-per-i-lavoratoriA conti fatti, secondo il presidente del Consiglio, i soldi stanziati per i lavoratori ammontano a 25,6 miliardi di euro, circa il 40% dei 55 smossi per il decreto Rilancio. “Milioni di lavoratori hanno beneficiato e stanno beneficiando della cassa integrazione” ma sappiamo che “ce ne sono tanti che non l’hanno ottenuta perché i meccanismi di quella...

Diritto & Doveri

Scritto il 22 Aprile 2020 da Alessandro Candido
roma-riaccentramento-della-sanita-no-grazieCon l’esplosione della pandemia e la pressione senza precedenti esercitata sul sistema sanitario, hanno ricominciato a soffiare i venti del riaccentramento delle competenze in materia sanitaria. I fautori di tale anacronistica tesi sembrano trascurare che l’art. 117 annovera la “tutela della salute” – espressione che ha sostituito la vecchia e ...

Scarica la tua copia in pdf


Clicca sull'immagine o su questo LINK e scarica l'ultimo numero de "Il Salentino" (7,6 Mb).

Per visualizzare il pdf sul tuo computer deve essere installato Adoba Acrobat Reader

Eventi

Scritto il 22 Aprile 2020 da Redazione
bari-dalla-puglia-col-cuore-fondazione-italiana-sommelier-di-puglia-si-mobilita-per-la-cri  EMERGENZA COVID - 19. “DALLA PUGLIA COL CUORE!” FONDAZIONE ITALIANA SOMMELIER DI PUGLIA SI MOBILITA PER SOSTENERE LA CROCE ROSSA ITALIANA La Fondazione Italiana Sommelier di Puglia crea un evento sul web per sostenere la Croce Rossa Italiana, in prima linea nell’emergenza Covid-19 e mette in campo le eccellenze dell’enogastronomia...

Comuni Salentini

Scritto il 13 Maggio 2020 da Pantaleo Candido
minervino-di-lecce-caroppo-duecento-euro-di-bonus-per-lacquisto-di-mezzi-di-mobilita-sostenibile  DUECENTO euro di bonus per l'acquisto di mezzi privati di mobilità sostenibile, in questo caso una bicicletta elettrica, un incentivo destinato a chi risiede o è domiciliato nel Comune di Minervino di Lecce. “In tempi di Coronavirus, dice il Sindaco Ettore Caroppo, tornato per la seconda volta alla guida del Comune, dove i numeri dei bilanci...

Sport

Scritto il 13 Maggio 2020 da redazione
melendugno-campionato-di-1-categoria-lascia-il-presidente-roberto-greco  Melendugno. Con un post su facebook il Presidente del Melendugno Calcio, annuncia le sue dimissioni dalla società per motivi strettamente personali. Peccato, Greco aveva dimostrato con i fatti, che alla squadra ci teneva e visto i risultati raggiunti, si può dire che ha portato il Melendugno , praticamente in promozione. Di seguito il post del...

Cultura

Scritto il 14 Maggio 2020 da redazione
gr-emiliano-e-capone-17-milioni-di-euro-a-sostegno-del-comparto-cultura-e-spettacoloApprovato dalla Giunta regionale il Piano straordinario per la Cultura e lo Spettacolo “Custodiamo la Cultura in Puglia” con cui l’assessorato all’Industria turistica e culturale mette in campo altri 17milioni e 150 mila euro per sostenere gli operatori e le imprese pugliesi nell’emergenza Covid19. “Con questo Piano - ha dichiarato il presidente...
Calimera. Fiusis azienda leader nel Salento e in Puglia, nella produzione di Pellet a Km O Stampa E-mail
Scritto da Pantaleo Candido   
Giovedì 21 Maggio 2020 19:08

 

Tremenda macchina di morte, chissà che un giorno la pandemia non si faccia ricordare anche come fonte di vita. E già, perché è di nascita che parla la storia di un imprenditore che, a dispetto del coronavirus e dell'annuncio della più profonda delle recessioni, decide di aprire finalmente la sua nuova fabbrica per produrre ecopellet da legno vergine. E non a Sidney o Rejkjavik, ma a Calimera, nel cuore della Grecia Salentina, dove dieci anni fa lui stesso accese la prima centrale a biomasse del Sud Italia. Paradossale? Eppure è avvenuto. Nei giorni scorsi e precisamente venerdì 17 aprile giusto per non deludere nemmeno i superstiziosi.
Marcello Piccinni aspettava questo momento da quando, con Fiusis, nel 2010, ha messo piede nel mondo delle energie rinnovabili. L'anno scorso i primi annunci. Completata l'ultima pennellata al capannone e collaudato al dettaglio l'intero l'impianto, ora ha premuto start. «Sì, lo so, il periodo è tragico - racconta con l'adrenalina in corpo, dopo aver spedito in redazione le prime due foto -, non potevo fare di peggio ma era tutto pronto e abbiamo voluto iniziare. Da qualche giorno stiamo
producendo il primo pellet made in Salento, Puglia e, insieme a pochi altri, made in Italy». L'investimento complessivo ammonta a 1,5 milioni di euro e consta di una previsione produttiva a regime pari a 1000 Kg l'ora ovvero 1000 sacchi al giorno. Il nuovo stabilimento è stato eretto
a un centinaio di metri dalla centrale. E ospita un impianto che l'imprenditore definisce «molto particolare, perché», dice, «genera un pellet a chilometro 0», completamente prodotto sul territorio e ottenuto al 100% da legno vergine, in maniera eco-compatibile: «Non contiene additivi chimici o sostanze leganti, è essiccato con il calore del recupero alimentato dalla centrale elettrica, è prodotto con energia fotovoltaica e l'imballaggio che lo contiene è di plastica completamente
riciclabile», spiega Piccinni. I nuovi macchinari sono stati acquistati nel Nord Italia, da due aziende di Mantova e Treviso: «C'è il cippatore, che trasforma il legno in cippato; la linea di raffinazione, che dal cippato genera polverino; e, infine, la linea dell'insacchettamento automatico, attraverso cui un macchina trasforma il film è trasformato in sacchetto che, a sua volta, viene riempito, pesato e scaricato sul nastro che lo trasporta sul pallet».
Poi, c'è l'aspetto commerciale, che si presenta come un altro potenziale punto di forza della strategia di Fiusis. «Saremo, infatti, direttamente noi a venderlo. Con un sistema di trasporto aziendale, siamo in grado di distribuirlo in tutti i comuni. Ma, intanto, abbiamo predisposto anche uno spazio-vendita nel nostro stabilimento, in modo da realizzare anche un vantaggio economico per il consumatore, che potrà vedere con i suoi occhi come viene prodotto ciò che è interessato ad acquistare». Sul sacchetto ci sarà anche il crest ufficiale dell'Us Lecce, a titolo di partnership. L'impatto occupazionale non appare meno promettente. Si parte subito con un turno ma l'obiettivo è programmarne tre, come il numero degli addetti che, per ora, sono impiegati nella nuova produzione, già inseriti nell'organico Fiusis attivo al servizio della centrale che, pur autorizzata in deroga all'esercizio, in questa fase opera solo al 70% della sua capacità. Un'altra piccola rivoluzione per un'azienda alla quale, soli pochi mesi fa, il presidente della commissione Europea, Urusula Von der Leyen, aveva esteso l'invito a Bruxelles e assegnato il ruolo di partner fra gli stakeholder che
contribuiranno a definire l'agenda degli impegni europei in materia di sostenibilità ambientale per i prossimi vent'anni. E, forse, non sarà nemmeno l'ultima: «Con la produzione di pellet, da un lato, ottimizziamo ancora di più l'attività della centrale e, dall'altro, creiamo un'attività connessa a quella di generazione elettrica. Ma non ci fermeremo qui», assicura l'imprenditore salentino, svelando l'oggetto della ricerca in corso nel laboratorio di Calimera: creare fertilizzante a uso agricolo dalle ceneri prodotte dalla centrale. Idee nell'era del buio, per un futuro e rapido contagio di creatività e speranza.

--

Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE MicrosoftInternetExplorer4 /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-qformat:yes; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin-top:0cm; mso-para-margin-right:0cm; mso-para-margin-bottom:10.0pt; mso-para-margin-left:0cm; line-height:115%; mso-pagination:widow-orphan; font-size:11.0pt; font-family:"Calibri","sans-serif"; mso-ascii-font-family:Calibri; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-fareast-font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-theme-font:minor-fareast; mso-hansi-font-family:Calibri; mso-hansi-theme-font:minor-latin; mso-bidi-font-family:"Times New Roman"; mso-bidi-theme-font:minor-bidi;}