Scuola
Scuola: Provvedimento che smentisce gli annunci su scuola e insegnanti. Stampa E-mail
Scritto da Ludovica Piliego   

"Siamo alle solite, i provvedimenti del governo finiscono sempre con lo smentire gli annunci fatti. Anche in materia di scuola: è profondamente ingiusta l'esclusione dei 12.000 abilitati TFA ordinario, dei 70.000 abilitandi TFA speciale (PAS scuola), dei 55.000 diplomati magistrali e delle varie migliaia di docenti risultati idonei all'ultimo concorso per la scuola, dalle ex graduatorie permanenti che costituiscono, in questo momento, l'unico canale di reclutamento per gli insegnanti". Così il Senatore Dario Stefàno sulla pubblicazione del decreto MIUR per la riapertura delle graduatorie ad esaurimento docenti 2014-2017. 

"In una interrogazione depositata in Senato - continua Stefàno - ho chiesto al Ministro dell'Istruzione di intervenire per il riconoscimento dei 140 mila precari della scuola e di lavorare ad una riforma organica sul reclutamento del personale docente, al fine di garantire la tutela delle diverse categorie dei soggetti abilitati e un giusto equilibrio tra le assunzioni per concorso e lo scorrimento della graduatoria" .

"Certo però - conclude Stefano -  non si può penalizzare chi è già in una situazione di precarietà: questo decreto lascia fuori  tutti quei docenti che si sono abilitati con merito, facendo sacrifici e magari sostenendo anche costi considerevoli per esempio per partecipare al Tirocinio Formativo Attivo (TFA) con una prospettiva che, ora, di colpo viene cancellata".

 
“COSTITUZIONE, LEGALITÀ, LOTTA ALLA MAFIA”: IL 14 OTT A MAGLIE BERTINOTTI AL "DA VINCI" Stampa E-mail
Scritto da Redazione   

 

Lunedì 14 ottobre alle ore 18, il presidente emerito della Camera dei deputati Fausto Bertinotti sarà nell’Auditorium dell’Istituto per dialogare con gli studenti sul tema Una Costituzione proiettata sul futuro: il lavoro emancipato ed il libero sviluppo della persona”, rispondendo alle loro domande e sollecitazioni.

L’iniziativa fa parte del ciclo d’incontri tematici promosso dal Liceo “Da Vinci” di Maglie, guidato da Annarita Corrado, in collaborazione con l’Università del Salento e con il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e Ricerca, della Provincia di Lecce e del Comune di Maglie.
Dopo il primo appuntamento introduttivo il 30 settembre scorso curato dalla dirigente scolastica del Liceo “Da Vinci” Annarita Corrado e dal professore Pantaleo Conte, il programma ha preso il via con la presenza il 4 ottobre scorso del professore Nicola Grasso, docente di Diritto Costituzionale dell’Università del Salento, che ha dialogato con ragazzi e ragazze sul tema Il valore dell’istruzione e della cultura come strumenti per assicurare democrazia e eguaglianza”.

Il calendario degli appuntamenti prevede la partecipazione di altri esponenti di assoluto rilievo nel panorama politico e istituzionale nazionale come il ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri (novembre), il viceministro dell’Interno Filippo Bubbico (19 ottobre), il presidente emerito della Camera dei deputati Luciano Violante (11 novembre), il procuratore capo della Repubblica di Lecce (e della Direzione distrettuale antimafia) Cataldo Motta (14 novembre).

 

 
Grande successo dell’alberghiero di OTRANTO nel concorso “ I SAPORI DEL SUD” a MESSINA Stampa E-mail
Scritto da Luigi Martano   

Si è svolto nei giorni 26/27 febbraio 2013 a Messina , organizzato dall’Istituto alberghiero “Antonello da Messina” il Concorso “I SAPERI DEL… SUD” , nell’ambito della progettazione europea FESR. Al concorso hanno partecipato 19 istituti alberghieri delle regioni Obiettivo Convergenza e l’Istituto Alberghiero di Otranto si è aggiudicato il secondo posto con la ricetta “Rombo di Stocco in crosta di mandorle su battuto alla mediterranea e soffice piccante di patate “ presentata dall’alunno MONTINARO CARLO MARIA , sapientemente formato dal Prof. Rizzo Antonio. 10 le scuole partecipanti finaliste : “BORSELLINO” di Palermo, “ COMITE” di Maiori, “Moncada “ di Lentini, “ S.Michele” di Ganzaria, “Federico II” di Siracusa,“Fortunato “ di Angri, IISS “Otranto”,“Moccia “ di Nardò che si è aggiudicato il 3° premio, De Gennaro di Vico Equense, “Manlio Rossi Doria “ di Avellino.

 
Scuola, Profumo e Mastrapasqua firmano Protocollo d’Intesa Miur – Inps Stampa E-mail
Scritto da Antonio Silvestri   

 

100 borse di studio, per un importo di massimo di 12mila euro ciascuna, per consentire per la prima volta a studenti, figli di dipendenti pubblici, di frequentare una scuola all’estero, per un anno o un semestre. Due milioni di euro per finanziare voucher formativi per corsi di perfezionamento e aggiornamento dedicati a docenti e dirigenti, da svolgere in Italia o all’estero. Sono le principali iniziative che vedranno la luce nei prossimi mesi grazie al Protocollo d’Intesa firmato oggi dal ministro Francesco Profumo e dal presidente dell’Inps Antonio Mastrapasqua. La gestione INPS ha da sempre avuto nei suoi scopi istituzionali l'erogazione di prestazioni sociali in favore dei dipendenti  pubblici e dei loro familiari. Questo accordo prevede uno stanziamento  complessivo di 6 milioni di euro per promuovere  la mobilità studentesca, l’occupazione dei giovani e la formazione del personale della scuola statale. Le 100 borse di studio per frequentare un periodo di scuola all'estero saranno bandite a marzo e nei prossimi mesi saranno messi a bando anche i voucher formativi per l'aggiornamento dei docenti e dei dirigenti. Tra le altre iniziative previste dall’accordo, anche borse di studio, dedicate a figli di dipendenti pubblici, per dottorati di ricerca in azienda, master per giovani non occupati e progetti di alternanza scuola-lavoro all’estero per favorire l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro. A breve sul sito dell’Inps verranno aperte le procedure di accreditamento di enti, istituzioni, associazioni disciplinari, associazioni professionali e università che, in una logica sussidiaria, saranno in grado di fornire proposte di qualità in tutti i settori previsti dal Protocollo ed individuati nei bandi. “In un momento di crisi - ha commentato il Sottosegretario Elena Ugolini - è fondamentale fare sistema tra le istituzioni per migliorare le possibilità di occupazione dei giovani attraverso una formazione di qualità e per valorizzare la professionalità di insegnanti e dirigenti. L'auspicio è che questo accordo faccia da apripista ad altre possibili alleanze con soggetti pubblici e privati di diversi settori professionali e produttivi”.

 

 
Vincenzo Rubano, relatore a Catanzaro in “Le voci del silenzio" Stampa E-mail
Scritto da Redazione   

Il giovane ideatore del sito “Ti tengo d’occhio” invitato a presentare il suo progetto in presenza dei presidenti di Regione e Provincia

Avrà luogo oggi, sabato 19 gennaio alle ore 16, presso il Palazzo della Provincia di Catanzaro, la conferenza dal titolo “Le voci del silenzio, le voci dal silenzio”, il primo appuntamento del Progetto Itinerante “Le Voci del Silenzio” che propone di individuare i crocevia per l'incontro, la promozione e la conoscenza di problemi economici-sociali, con particolare riferimento alla ricerca di tutte le azioni atte a favorire e facilitare il recupero e l'inserimento nel tessuto socio-economico dei portatori di handicap, tossicodipendenti, ex reclusi. Tra i tanti illustri relatori previsti nel programma della conferenza, figura anche Vincenzo Rubano, uno studente 18enne che frequenta il 5° anno presso l’Istituto Tecnico Statale “Galilei Costa” di Lecce. Vincenzo presenterà all’uditorio, in presenza del Presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti, del Presidente della Provincia di Catanzaro Wanda Ferro e dell’Assessore regionale alle politiche sociali Francescantonio Stillitani, il suo progetto “Ti tengo d’occhio” un servizio e un sito web dedicato all’accessibilità e che ha come obiettivo primario quello di denunciare siti e programmi poco o per nulla accessibili ai ciechi e agli ipovedenti. Lo studente salentino inoltre presenterà alla platea “V4B – Video4Blind” la sua originale idea per rendere “visibili” ai non vedenti i video pubblicati su Youtube e su altri media similari. Se non si fosse ancora capito, Vincenzo Rubano è egli stesso un ragazzo non vedente. Uno studente disabile “molto abile” con l’informatica e con tutti i più innovativi sistemi tecnologici di comunicazione. Entrambi i suoi progetti sono operativi da oltre un anno, da quando Vincenzo frequentava il quarto anno dell’indirizzo informatico della scuola leccese. Il progetto “Le voci del Silenzio” è concepito dall'Associazione di Volontariato Comitato Città 2000 presieduta da Antonio Perri, in sinergia con l'Associazione Culturale Mythos, guidata da Jeso Marinaro, con la Responsabile del progetto in Italia e all'Estero Celine Pujò, con la partecipazione della Fondazione Calabria Etica, dell'UICI Sez, Provinciale di Catanzaro e dell'UICI di Frosinone e con la preziosa partecipazione della Provincia di Catanzaro. E’ una struttura operativa, a disposizione delle organizzazioni di volontariato e da queste gestito, creata allo scopo di sostenere, promuovere e qualificare le attività, attraverso strumenti e iniziative per la crescita della cultura della solidarietà, la promozione di nuove iniziative di volontariato e il rafforzamento di quelle esistenti; è rivolto più in generale al mondo della cultura e della ricerca come proposta di dialogo e di sintesi nell'orizzonte della verità. Proprio il tentativo di focalizzare una visione unitaria della verità, contesto imprescindibile per l'armonia e la collaborazione dei saperi, costituirà il tema di fondo e l'obiettivo del ciclo di conferenze 2013-2014.

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 6