Per la Casarano Rally Team un successo che passa in secondo piano Stampa
Scritto da Alessandro Rizzo   

Casarano (Le), La notizia del tragico incidente accaduto al Rally Coppa Città di Lucca dove hanno perso la vita il pilota Valerio Catelani e la navigatrice Daniela Bertoneri, rimasti intrappolati nella Peugeot 207 Super 2000 che uscendo di strada si è incastrata in un fosso prendendo fuoco, ha rattristato il clima del 27°Rally Città di Ceccano, competizione  svoltasi in provincia di Frosinone e interrotta  in segno di lutto dal Collegio dei Commissari Sportivi su richiesta di tutti i concorrenti rimasti in gara  dopo la ps 6. La classifica è stata congelata e resa definitiva con l’annullamento delle ultime 3 prove speciali.

L’equipaggio leccese composto da Ivan Pisacane e Salvatore Invidia ha preso parte alla gara ciociara valida quale settimo appuntamento con il Challenge Rallies Nazionali di Settima Zona a coefficiente 1,5  cogliendo a bordo della Renault New Clio Sport di classe R3C la vittoria di categoria, il secondo posto di gruppo e la settima posizione nella classifica assoluta. Un risultato importante, frutto di una gara in crescendo che ha permesso all’equipaggio  portacolori della Scuderia Automobilistica Casarano Rally Team di capitalizzare punti pesanti e di estendere la leadership nella classifica del campionato di zona, portando il proprio vantaggio  sul primo degli inseguitori a 7,5 punti.  Un risultato che però passa in secondo piano alla luce di quanto accaduto sulle strade della provincia di Lucca. “Siamo molto colpiti e amareggiati – commenta Pisacane - È vero che gli incidenti fanno parte della vita di un pilota  ma le conseguenze dell’uscita di strada  di Catelani e Bertoneri hanno dell’incredibile. Non è possibile che le vite di due giovani amanti di questo sport siano finite così prematuramente e in maniera così tragica”.  Ivan Pisacane, Salvatore Invidia insieme all’intero staff della Scuderia Casarano Rally Team si uniscono  all’onda di cordoglio, esprimendo vicinanza alle famiglie e agli amici di Valerio Catelani e Daniela Bertoneri, alla Scuderia Balestrero di Lucca, alla C.T.L. Motorsport di Forte dei Marmi e all’equipe di Silvio Terrosi.