La Sagra de lu Noce, terza edizione. Stampa
Scritto da Redazione (Il Salentino Anno II n.18 - Dal 20 al 29 Luglio 2009)   

A Nociglia il 25 luglio

di Pantaleo Candido

NOCIGLIA. "Il bosco ceduo “Belvedere”, intorno al 237 a.C., fece da rifugio sicuro alle spaventate popolazioni in seguito alla conquista romana del Salento.
Successivamente, col quietarsi dei tempi,i rifugiati uscirono dal bosco e alcuni di essi, attratti dal clima e dalla fertilità del suolo, vi si stabilirono definitivamente, dando così origine al piccolo nucleo che sarà poi Nociglia.
La tradizione popolare vuole che il toponimo di Nociglia derivi dalla fusione dei due sostantivi noci e gigli, piante molto diffuse al tempo in cui il bosco Belvedere era lussureggiante.

Questa tradizione ha certamente un legame con lo stemma civico che raffigura
un albero di noce con un giglio. Anche alla luce degli studi effettuati, l’ipotesi più probabile rimane quella che lega Nociglia alla massiccia presenza in loco dell’albero di noce.
La Pro – Loco “Farnese” di Nociglia, con la sagra “de lu noce” vuole riannodare questo antico cordone ombelicale che ha sempre legato Nociglia alla preziosa pianta del noce e offrire ai Nocigliesi e ai forestieri una serata in cui primeggia la degustazione di pietanze a base di noci(primo, secondo, formaggio, dolce, frutta ed altro), accompagnata dai ritmi della musica popolare salentina dei gruppi musicali “La coppula” e “Briganti di Terra d'Otranto”, il tutto nella splendida cornice del Palazzo Baronale."
L'evento si svolgerà quindi all'interno del castello baronale con inizio ore 20,30; sarà allestito anche un mercatino di oggetti tradizionali.